FANDOM


File:Re-artù-e-i-cavalieri-della-tavola-rotonda.jpg

Re Artù e i cavalieri della tavola rotonda (King Arthur and the Knights of Justice) è una serie di cartoni animati prodotta da Golden Films, C&D Entertainment e Bohbot Entertainmen, trasmessa dal 13 settembre 1992; la premessa su cui la serie si basa è analoga a quella di Un americano alla corte di Re Artù. La sigla dell'edizione italiana trasmessa da Italia 1, era scritta da Alessandra Valeri Manera e Ninni Carucci e cantata da Marco Destro.

Mago Merlino tenta disperatamente di liberare Re Artù e i cavalieri della tavola rotonda, intrappolati in una grotta dalla regina Morgana, esperta di arti magiche. Il mago non può riuscirci da solo, quindi inizia a cercare un gruppo di altrettanti "cavalieri" che lo possa aiutare nell'impresa: li troverà nel futuro, e sono il quarterback dei New York Knights Arthur Knighte i suoi compagni di squadra. Merlino li porta quindi nella sua epoca, elegge Arthur a loro leader, e li elegge a nuovi cavalieri della tavola rotonda, assegnando loro il compito di aiutare gli indifesi, e di liberare Artù e i suoi compagni. L'unico modo di salvarli è trovare le 12 "Chiavi della Verità", ognuna delle quali è legata a un diverso cavaliere, che è l'unico a poterla toccare. Merlino li dota anche di armature speciali, e di spade prodigiose: ogni cavaliere ha la sua spada, e ognuna di esse è in grado di evocare una creatura magica che li assiste in battaglia.

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.