FANDOM


Bravestarr

Bravestarr (BraveStarr) è una serie a cartoni animati creata da Donald Kushner e Peter Locke, e prodotta dalla Filmation e dal Group W Productions nel 1987, ed è stata l'ultima serie animata ad essere prodotta dalla stesso studio. La prima messa in onda fu in syndication dal settembre del 1987 fino al febbraio del 1989. Venne creata in simultanea anche una linea di action figure dedicate. Questa serie è una rivisitazione in chiave fantascientifica del classico canovaccio western. Alcuni fumetti dedicati furono pubblicati nel periodico Magic Boy.

Trama Modifica

A circa 600 parsec dalla Terra c'è un pianeta desertico chiamato New Texas, nel cui cielo risplendono tre soli. Intorno alla metà del XXIII secolo il pianeta è popolato da coloni e minatori alla ricerca del Kerium - del quale New Texas è colmo - un miracoloso e richiestissimo minerale che si offre a mille usi. La condizione di bassa densità abitativa e di grandi ricchezze rende questo insediamento di frontiera frequentemente visitato da malfattori di ogni genere, ma la sicurezza è affidata ad un solo sceriffo, il Marshall Bravestarr.

Bravestarr è l'ultimo discendente di un'antica famiglia di pellirosse e, grazie agli insegnamenti del suo mentore Sciaman, si è guadagnato la fiducia degli spiriti animali. Gli spiriti donano a Bravestarr grandi poteri, che può usare soltanto per fare del bene. Un giorno, cercando una leggendaria arma, lo sceriffo finisce per caso nella casa degli equestroidi e, dopo un animoso chiarimento, fa amicizia con l'ultimo equestroide rimasto: Trenta-Trenta, che diventerà la sua cavalcatura ed il suo compagno d'armi. Insieme i due lottano contro i numerosi malintenzionati di New Texas e soprattutto contro Tex-Hex, un criminale subdolo e organizzato campione di Stampede, un antico spirito malvagio.

Come in molti cartoni Filmation, anche in Bravestarr è presente un epilogo con morale, strutturato in modo simile a quello di He-Man e i dominatori dell'universo. Bravestarr parla con Sciaman, o con Trenta-trenta, con Fuzz, o con altri ancora e riporta l'attenzione su un tema saliente dell'episodio, come ad esempio: non litigare con gli amici se hanno idee differenti; collaborare insieme agli altri; ascoltare il parere dei genitori. Bravestarr, proprio per la sua origine creativa e non commerciale, mostra sia nelle morali che negli episodi, una volontà pedagogica ancora maggiore rispetto a He-Man e sono molti gli episodi che vedono la risoluzione di conflitti intrafamiliari, soprattutto padre-figlio, ma anche tra fratelli. Molti altri episodi sono quelli in cui si mostrano ragazzini incoscienti, o cattivoni che si inteneriscono al pensare alla propria gioventù e ai passati amori.

Una morale rimarchevole si trova nella puntata che vede Skuzz parlare del proprio vizio del fumo, che pratica in perfetta solitudine perché nessuno lo condivide, nemmeno fra i peggiori delinquenti, e che lo fa tossire in continuazione; in quella afferma che si è pentito d'avere cominciato, che ci ha rimesso in salute, ma che ora non riesce a smettere.

Un altro episodio con morale degna di nota è il numero 26, The Price, in cui un ragazzo compra una droga chiamata Spin, ne diventa dipendente e muore di overdose.

Prima TV italiana Modifica

In Italia, la serie è stata trasmessa per la prima volta dal 2 marzo 1988

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.